Imago Mundi – Mediterranean Routes – Palermo – dal 18 febbraio al 10 marzo 2017

Cantieri Culturali alla Zisa – ZAC – Zisa Zona Arti Contemporanee, dal 18 febbraio al 10 marzo 2017
3.500 artisti, 21 collezioni, 19 paesi: un ritratto creativo senza precedenti di un mare e dei suoi popoli

Il Mar Mediterraneo è un antico crocevia di civiltà, culture e storie. Dedicato ai popoli di questo spazio comune, “Itinerari del Mediterraneo” è una mostra di collezioni Imago Mundi provenienti dai 19 paesi che si affacciano sul Mare Nostrum, in mostra a Palermo dal 18 febbraio-10 marzo, nell’ambito della Biennale Arcipelago Mediterraneo presso i Cantieri Culturali alla Zisa – Spazio Zac – Zona Arti Contemporanee. Le acque del Mediterraneo, navigate fin dai tempi antichi da pescatori, mercanti, soldati ed esploratori, sono un luogo di incontro e di intersezione, fusione e la socializzazione, sinonimo di prosperità e apertura per le civiltà nate sulle sue sponde, e per quelli nelle vicinanze che volgono lo sguardo verso il mare. Imago Mundi ha scelto di dedicare questa nuova mostra al Mare Nostrum (nostro mare, come il Mediterraneo era noto ai Romani), dove ‘nostro’ aspira ad essere espressione di appartenenza da parte di tutte le nazioni che condividono questo mare, questa culla della civiltà occidentale: dal Medio Oriente, con la Palestina e Israele, Siria e Libano, alla costa africana, con l’Egitto, Libia, Tunisia, Algeria e Marocco, attraversando l’Europa dal lontano ovest del Portogallo alla Grecia e alla Turchia attraverso la Spagna, Francia e Italia, con particolare attenzione alla Campania e Sicilia, e non solo, attraverso l’Albania, il Montenegro, Croazia e Slovenia. La mostra offre una panoramica contemporanea senza precedenti in questo settore ,con il mare come protagonista: le 21 collezioni, quasi 3500 opere di altrettanti artisti, esplorano insieme nuove rotte in questo mare che negli ultimi decenni è diventato anche una barriera, identificata con la tragedia, la disperazione e la morte. La mostra comprende “Vergogna and Soul”: fotografo britannico Giles Duley e l’artista siriano Semaan Khawam, in esilio in Libano, entrambi presenti nelle rispettive collezioni Imago Mundi, il dialogo tra loro avviene attraverso la propria arte. Un video-documentario ripercorre i punti salienti del loro incontro, che ha avuto luogo a Beirut nel mese di gennaio. La loro storia diventa un simbolo di come non esistono barriere tra gli esseri umani, in cui i cuori battono come uno. “Itinerari del Mediterraneo” propone quindi un quadro completo del Mar Mediterraneo, che, nonostante i drammatici eventi del nostro tempo, vuole essere ancora un simbolo costruttivo di speranza, opportunità, futuro e bellezza.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter!
Per visualizzare e scaricare i nostri cataloghi.
iscriviti alla nostra newsletter